Certificazione CE Ascensori

La direttiva é stata recepita dallo Stato italiano con il Decreto del Presidente della Repubblica n. 162/99; essa prevede che prima della commercializzazione ogni ascensore e componente di sicurezza sia costruito, installato e provato attuando una delle procedure indicate nei vari allegati della stessa direttiva.

L’installatore, che é il responsabile della progettazione, della fabbricazione, dell’installazione e della commercializzazione dell’ascensore, redige la dichiarazione di conformità tenendo conto delle prescrizioni previste nell’allegato di riferimento e ne conserva una copia per 10 anni a decorrere dalla data di commercializzazione dell’ascensore.

La marcatura CE deve essere apposta su ogni cabina di ascensore e su ciascun componente di sicurezza in modo chiaro e visibile.
Le procedure di valutazione della conformità sono espletate da organismi autorizzati e notificati alla Comunità Europea ritenuti in possesso dei requisiti minimi indicati nella stessa direttiva.

Relativamente agli ascensori é peraltro previsto che il proprietario dello stabile o il suo legale rappresentante faccia effettuare regolari interventi di manutenzione dell’impianto ivi installato nonché a sottoporre lo stesso a verifica periodica ogni due anni.

Alla verifica periodica biennale provvedono, a mezzo di tecnici forniti di laurea in ingegneria, anche gli Organismi di certificazione notificati per le valutazioni di conformità di cui agli allegati VI o X fra i vari allegati indicati nella direttiva.